home  
TESTI di DECA DANCE

1. Vecchia scuola
2. Deca Dance
3. Il commercialista (feat Marracash)
4. I bei tempi
5. Come un sasso
6. I Love Paranoia
7. Immorale
8. Come Willy l'orbo (feat Grido)
9. Anni amari (feat Pino Daniele)
10. Vendesi idolo

 


VECCHIA SCUOLA (feat. Jovanotti)

Io sono vecchia scuola e i miei amici anche
la mia roba resta figa comenaomi campbell
io sono vecchia scuola e la mia donna anche
mi piace che sto nudo con le calze bianche
io sto con gli ippopotami, sono retrò
cioè metrosessuale è fare sesso in metro?
Vecchia scuola non mi serve il chalis
ho già heater parisi tenetevi paris
sono vecchia scuola come i dischi di vinile
e non ne so niente del disagio giovanile
ma sono popolare in mashup con la pausini
in camere e scatole tipo sgabuzzini
cultura trash, web, telefonini
cos’è rai tre…C’è shrek?
No è la dandini.
Se quella è la cultura, allora qua è finita
io dico vecchia scuola quella è storia anticatutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti i miei miti sono vecchia scuola
e i ragazzini ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in coma
tutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti incazzati contro qualche cosa
le ragazzine ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in comavecchia scuola come la prostituzione
l’alcol la droga sono in voga nei momenti di recessione
la mia vendetta la sto gustando fredda
sempre nella stessa riga è la terza generazione
a cui cambio la testa sono attila alla rovescia
dove passo io cresce tanta erba
con me non funziona neanche il woodoo
il mio sangue lo verso nel tuo itunes
per questo sono dracula al contrario
non invecchio più e siete voi a succhiarlo
scusate ho sbagliato sono come lapo
la differenza che a me non mi hanno beccato
e il mio babbo non ha una multinazionale
e quando vidi il cazzo corsi via per le scale
facile usare come scusa la coca
mi piace la donna sono vecchia scuolatutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti i miei miti sono vecchia scuola
e i ragazzini ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in coma
tutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti incazzati contro qualche cosa
le ragazzine ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in coma

io sono jovanotti il capo della banda
e rappo ancora lento caldo anni 80
classico analogico scratch e beat box
rap origine controllata d.O.C.
Inizio con la j come ax e jannazzi
e sono nato a roma (li’?) li mortacci
ho le scarpe grosse e il cervello fino
coi solchi del vinile faccio il contadino
e semino e vango e mi spezzo la schiena
così che quando è sera mi guadagno la cena
(io lo so che non sono solo anche quando sono solo)
perchè l’anima ce l’hai non si prende a nolo
(quindi gimmi five) vai fratello
(i vecchietti fanno o) nella mia classe di ferro
io sono jovanotti (il mio nome è j-ax)
una canzone vi seppellirà
nananananananana.tutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti i miei miti sono vecchia scuola
e i ragazzini ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in coma
tutti i miei amici sono vecchia scuola
tutti incazzati contro qualche cosa
le ragazzine ne vogliono ancora
è perché di gioventù ce n’è parecchia in coma

 

DECA DANCE (feat. Marracasch)

L'Italia chiama, J-Ax risponde!
Energia!
Sale sale non fa male (x5)

Io sono nato italiano, ma il nome l'ho cambiato da Alessandro a J-Ax
negli anni '80 pensavo che oggi saremmo volati in giro col Jetpack
invece resto bloccato e produco solfato (?) nel traffico della città
io che nei '90 pensavo che il mondo l'avrei cambiato ascoltando il rap di 2Pac
solo d'estate a Riccione con le tasche vuote fuori dall'Acquafan
negl'anni di quella canzone di Cindy Loper Girls Just Wanna Have Fun (Girls Just Wanna Have Fun)
Ecco sono quello
No non sono perfetto
Io che quando ballo sono Mauro Reppetto
Ho imparato l'anarchia da Ken e da Raul
e la filosofia da Animal House

RIT:
Ballo questa Deca Dance
E porto le migliori cose dentro me
Io sono Bruno Sacchi col suo moncler
Io sono Jovanotti for President (Gimme Five! Gimme Five! All Right!)

Io sono nato italiano, ma sono abituato alla diffidenza dei connazionali
Mi sono ritrovato discriminato: pre-extracomunitario
Eppure non ero tatuato, ero obbligato a tenere i capelli corti
A temere quelli forti o uno coi soldi
Papà era Ugo Fantozzi
E ci portava al lago, la casa a buon mercato, sotto le nuvole da impiegato
Adesso quel lago, l'hanno vietato, troppo inquinato,
ma il dottore ha ordinato un po' d'aria fresca
(IO) Facenvo il bagno dentro la monnezza
(IO) Sono la classe media con la sua innocenza
Diego Abatantuono che fa "Viuleeenza!"

RIT:
Ballo questa Deca Dance
E porto le migliori cose dentro me
Io sono Bruno Sacchi col suo moncler
Io sono le canzoni degli 883 (Nella notte...)

Ballo questa Deca Dance
E porto le migliori cose dentro me
Và tutto bene è solo un'altra decade
E' solo un altro deca con un deca...

Io sono nato italiano e qui non ci crediamo che è quasi il 2010
Ma tu ci pensi che a Barberino c'è una coda che fai prima a piedi
Ma tu ci pensi che una volta andavano di moda gli zoccoli da infermieri
Ma tu ci pensi che rifanno Beverly Hills 90210
Brenda ha tenuto la faccia in freezer
Se sorride scopre le gengive
Sia Micheal Jackson sia George Micheal pensavo fossero pieni di tipe
Io sono il calippo fizz, Licia e i Bee Hives
Io sono il drive in e Non è la Rai
Io sono il Dee Jay Time, il Sega Mega Drive
(This is the rhythm of my life)
(Ballo Ballo)

RIT:
Ballo questa Deca Dance
E porto le migliori cose dentro me
Io sono Bruno Sacchi col suo moncler
Io sono Lino Banfi con Edwige Fenech (Sale Sale non fa male!)

Ballo questa Deca Dance
E porto le migliori cose dentro me
Và tutto bene è solo un'altra decade
E' solo un altro deca con un deca...


IL COMMERCIALISTAi soldi veri nella musica è roba di ieri
sono un artista nell’era del file sharing
e ho un commercialista
guadagno come i suoi camerieri
se non ci fosse lui mo sarei un barbone
discute il mio contratto con il produttore
se no tranquillo che per evitare le 8 ore
cedevo anche l’uccello al mio editore
io sono la sua squillo lui è il mio pappone
io affitto la ferrari lui ha la collezione
mantiene la calma davanti all’ispezione
io invece vado in sbatta ho la palpitazione
né ufficio a londra né mafia in banca
il mio commercialista è quello che mi salva
il mio commercialista è quello che mi salda
o mi scordo di pagare pure l’acqua caldail commercialista
lui si è un vero gangsta
lui è la vera rockstar
e noi tutte groupie a fine mese
il commercialista
lui si è un vero gangsta
lui è la vera rock star
io di certo ho sbagliato mestiere
altro che l’artista, il commercialista
mo’ avrei la colf e 7 porche, ma con l’autista
altro che l’artista, il commercialista
se tornassi indietro io farei il commercialistail mio commercialista mi fa soffrire più della mia tipa
e cazzo fra’ la mia tipa fa la cubista
mi snobba il cell mi sente in fondo alla lista
e se mi cerca lui è sempre una brutta notizia
diciamo che è la stessa giungla io le puma lui la jaguard
il pubblico da casa non vede chi è la vera star
io frequento bar zanza
e lui va in vacanza a zanzibar
a saperlo mi facevo piacere la matematica
e pure quella racchia che tentava di insegnarmela
che poi se quella è racchia di certo non ti incoraggia fra’
mica era bello guardare verso la cattedra
mi fa pensare ai bei tempi delle panche
ahh i bei tempi dei contanti esentasse
quando tenevo i soldi nelle scatole da scarpe
ed ora il commercialista mi fa i soldi e le scarpeRit.

Il mio commercialista mi fa arrapare più della mia tipa
e cazzo fra’ la mia tipa fa la cubista
butta frasi allude a sgravi
mi fa intuire che lui sa come ci si arricchisce
e se per il paradiso tocca pregare il mio commercialista si fa pregare
del resto anche lui può farmi entrare in un paradiso
un paradiso fiscale
dopo che ho presentato il 740
uscivo dall’ufficio con la febbre a quaranta
e il mio commercialista dice è uguale ai malandra
il fisco è come un pappa che vuole il 50
e se resto onesto non m’arricchisco
e finisco al fresco se frego il fisco
il fisco si frega l’iva del mio disco
con marra e un disco non m’arricchisco.Rit.Altro che l’artista, il commercialista
mo’ avrei la colf e 7 porche, ma con l’autista
altro che l’artista, il commercialista
se tornassi indietro io farei il commercialista
.

 

I BEI TEMPI

Tanta nostalgia dei bei tempi andati
nella mia radio sulla mia t v
qui gli orologi si sono fermati
e scusami se non ne posso più

quanti ricordi dei bei tempi andati
quando la musica era dei professionisti
artisti intonati e incravattati lo stesso dopati come ciclisti
sempre la stessa storia cambia la cornice
è il tempo in cui lo si fà ma non lo si dice
il sangue lavava il nero via dalle camice
e si vedevano in chiaro tutte le partite
poi siamo nati noi gli anti eroi
che hai tutto quello che vuoi ma beati voi
obbligati a fare il militare te la sei fatta e l'hai dovuta sposare
forse nel ricordo la vita è più bella
o se stai dentro troppo ti manca la cella
noi siamo quelli senza spina dorsale
avete fatto un lavoro esemplare

tanta nostalgia dei bei tempi andati
nella mia radio sulla mia t v
qui gli orologi si sono fermati
e scusami se non ne posso più
tanta nostalgia dei bei tempi andati
le stesse facce coi nomi cambiati
quei tempi qui non sono mai passati
e a noi non passa più

la nostalgia e precoce nel mio paese
e prende ogni italiano dopo un bicchiere
anche la gente della mia età
che si commuove coi duran duran
ma il mio ricordo non è positivo
tutti vestivano americanino
tutti sfottevano il mio cappellino
e venire dai quartieri non faceva figo
al parco dove andavo da bambino
chi si faceva non faceva un tiro
c'era bettino e gente col bottino
ma tutto ciò non si sapeva in giro
la gente andava a ballare riempiva il locale
comunque a me non mi facevano entrare
invece con 'sta crisi nei privé
entra la classe media e le bestie come me

rit.

Stiamo affogando alla rotonda sul mare
non mi passa più
e questo disco è il mio regalo d'amore a noi
a noi non passa più
ma quando tocca a noi
ma quando tocca a noi
se chi ha la palla non vuole passare a noi
a noi non passa più
è così facile dividere il gruppo
con voi l'han fatto ai tempi di woodstock
poi è bastato darvi uno stipendio
e anche il vostro movimento è andato distrutto
ci lasciate un pianeta coi minuti contati
diviso a comparti sigillati voi bianchi o colorati
noi mescolati non targhettizzati crollano i mercati
abbiamo già stroncato la discografia
e diamo gli ultimi colpi all'editoria
guardateci ammazzare questa melodia
ma l'assegno siae quello me lo dia
che le faccio un remix di romagna mia
se un giorno silvio manda la carfagna via
sempre la stessa storia ma non è la mia
era tutta campagna ora è periferia

 


Come Willy l’Orbo (feat. Grido)

Era l’era di ronald reagan
ero senza master system ero solo sega
ho portato finto vomito al cinema
ho fatto blueh blueh
e sono entrato in classifica
i miei per questa casa han rinunciato a respirare
c’è un bastardo incravattato che li stressa per quella cambiale
quello cia’ un figlio
è uno sfigato ma c’ha il cabrio
io bande di fratelli fuggite dal gabbio
la sola alternativa a questo limbo provinciale
sono un bimbo impopolare
mentre fingo di studiare ho un istinto naturale
verso un lingo elementare, presto spazzerò via tutto
mastro lindo musicale
ho una mappa in tasca e anche un progetto in testa
qua sotto in questa grotta
troverò la fresca
vendicherò il torto traccerò il percorso
anche dopo morto come willy l’orbo
come willy l’orbo
e vivo da pirata fino all’ultimo giorno

come willy l’orbo
in mano la mia spada la mia ciurma intorno

come willy l’orbo
e troverò per strada quello di cui ho bisogno

come willy l’orbo
io vivo da pirata
ed una vita da sogno
di questa grotta non si vede l ‘uscita
in più ogni 4 passi ci succede una sfiga
mille tracobetti trabocchetti
e io che ho detto trabocchetti
sono un goonie che non teme la sfida
ma dove guardi guardi sembra sempre la strada sbagliata
devi aver pronto a ogni momento una nuova trovata
e non mi importa se mi dicono che è una cazzata
magari a me salva la vita sono come data
quando trovai willy l’orbo in quella caverna
guardai se sotto la benda teneva l’erba
perché lui era uno di noi sempre fuori dal coro
e anche se è morto non si tocca la sua parte d’oro
lui l’ha lasciata per farci l’ultimo test
il rispetto di un goonie non lo compri con il cash
guardaci bene ricorda cosa dicevi
ora che sguazziamo nel pozzo dei desideririt.

Fratellino ti ricordi come ci trattavano?
Così sfigati che anche le suore si toccavano
aleotti tua chiuso come slottie rinchiuso
ora noi coi lingotti e quei pesanotti sono nessuno
e ora sta banda non c’è modo di fermarla
’sti due fratelli ne hanno combinata un’altra
e dopo la scorribanda festeggeremo all’alba
mentre il vascello salpa c’è un coro che si alza.

Rit.

 

COME UN SASSO

A 16 anni la speranza mi ha già abbandonato
bocciato all'itis a san donato
volevo fare il deejay alla radio
qui indosso il camice mi fanno fare l'operaio
lima tornio oscilloscopio
qui non imparo a programmare un videogioco
il pomeriggio faccio pulizie col mio vicino
i miei sono orgogliosi ma in paese già
mi chiamano spazzino
ho il motorino scassato
di mio cugino
nessuno mi aspetta
loro prendono 50 di paghetta
hanno la moto la tipa la compagnia
io gioco solo sul cantiere del cavalcavia
e come un sasso
cado giù sulla periferia

rit:
(come un sasso che)
e scrivo un'altra canzone
(l'acqua tira giù)
mentre mi lascio cadere
(come un sasso che)
e non ne voglio sapere
(l'acqua tira giù)
nessuno mi può capire
(come un sasso che)
solo un altro uguale a me
(l'acqua tira giù)
solo un altro uguale a me
(dove vorresti tu non vado mai)

24 anni faccio i dischi per campare
nessuno ci credeva
adesso è un caso nazionale ma per me questo successo
è solo fargliela pagare tipo alla più carina della scuola
che ora mi vuole fare
io faccio il cretino mi faccio le veline
la nuova scimmietta nelle loro vetrine
eppure dentro sono a lutto anche se ho tutto
sono tornato dal mio bullo e gli ho fatto brutto
ma i miei amici stanno litigando
per il turno per il bagno per lavarsi via
un po' di fango la gente mi sta addosso
non mi sta più accanto e dicono è un montato
si è venduto sta cambiando
solo mia mamma sa bene chi è alessandro
e non ci dormo con la para
di fare come un topo per un po' di formaggio
prendo le gocce e collasso
senza sogni come un sasso


rit.

Ripetevano stai calmo
un po' più controllato
o arriverai a trent'anni e t'han dimenticato
ma grida sei il capo in fila al supermercato
la signora il benzinaio e pure l'immigrato
non ho bruciato tutti i soldi e i neuroni
grazie al sacrificio dei miei genitori
che non mi hanno viziato come han fatto tanti
e mo hanno figli in casa fino a 40 anni
io non finirò mai come kurt cobain
non mi uccide la musica prima uccido io lei
ti stupisci se tuo figlio mi prende ad esempio
io parlo la sua lingua e con te resta in silenzio
non legge il tuo giornale se ne fotte del partito
per questo resto un mito anche dove mi hanno bandito
divento la sua arma il suo sogno di riscatto
lui mi tira io ti spacco come un sasso.

 

I LOVE PARANOIA

Oggi mi sento così
e voglio mettere in dubbio e riscommettere tutto
non è il cattivo dei film l' indiano che fa lo scalpo
cannibale col missionario io avrei fatto altrettanto
gli alieni stanno arrivando
alla cia da mo che lo sanno da un po' che vengono e vanno
li lasciano fare per avere in cambio
tecnologia per forni a microonde e nuove bombe
hanno rapito elvis ci hanno lasciato gabry ponte

oggi mi sento così
credo ai maia
e paul mccartney morì
quello è un sosia
e non mi fido di chi
fa la storia
fuck you
i love paranoia

oggi mi sento così e no che mo non mi fido
e sono come guarito
e so che c'hanno mentito
che si può usare olio vegetale come benzina
da domani faccio solo di coca cola con l'aspirina
e l'influenza che muta la muta chi fa il vaccino
e come coi computer chi mette i virus in giro
ti vende l'antivirus
spiavano persino de andrè
l fbi fa facebook e io cretino autocompilo il dossier

oggi mi sento così
credo ai maia
e paul mccartney morì
quello è un sosia
e non mi fido di chi
fa la storia
fuck you
i love paranoia

nessuno mai è riuscito a entrarmi dentro la testa
cause i love paranoia
e quando m'han perquisito non avevo niente in tasca
cause i love paranoia
attacco in automatico all'anonimo
i love paranoia
io so che mi controllano
e io controllo loro
fuck you
i love paranoia

impara dalla storia se no la rivivremo
tipo cocciante baglioni mannoia
erano i primi emo ma
la storia la scrive sul libro sempre quello che ha vinto
non serve un genio a capire che è tutto finto semplice istinto.

 

IMMORALE

Scusatemi tanto i toni
con la natura avrò dei rancori
se mi portate all'agriturismo
dopo due ore mi rompo i maroni
è che ho bisogno di questi odori
di micropolveri nei polmoni
di spacciatori di imprenditori
amo l'inferno dei miei gironi
amo l'inverno coi suoi geloni
vivo a milano coi suoi grigiori
vivo in italia coi suoi valori
e vivo al mio posto tra i disertori
e vai avanti cosi che muori fin dalla scuola elementare ma
tutto quello che amo fare è immorale o illegale
ma perché?
Dovrei fare il salutare e salutare
notti e bevute lavorare e fare bambini
ma poi vedo papà
della mia età con debiti e casini
a volte qualcuno va dai vicini coi fucili
società che nuoce alla salute
a me piace starne ai bordi sputare quando ti sporgi
e che un tot di gente fraintenda il mio modo di pormi
e dare fastidio
a chi non ha senso dell'umorismo
mi piacciono i cantanti napoletani
e sono un fan dei loro video
mi piace guardare
tutte le sere tutte le serie americane
per osservare l'italia
poi bucarsi la lingua
sputare su villa e famiglia l'eredita culturale
sui miti da provinciale
tutto quello che mi piace fare
tutto quello che amo fare è immorale o illegale
ma perché?
Tutto quello che amo fare è immorale o illegale è suonare musica da macellai
per quel pubblico che fotte il copyright
ma perché?
È mangiare schifezze la puzza di sigarette
le feste con la figlia del dottore così mi scrive le ricette
amo il malox plus perché sono per il fast food
per le cuffie col bluetooth la super ganja
le poker room
coi raggi gamma divento hulk
questa fobia non la sento più
corro contro l'armageddon
facendo su e in mano ho un coca e rum
padre perdona il mio peccato originale
tutto quello che mi piace fare
fatti di meta fatti di cheta
fragili come fatti di creta
e chi se frega
tanto ne muoiono 5 come me ogni sabato sera schiantato sul male dal quale
stavo scappando
liquidato dal giornale
quelli si stavano tutti drogando
cazzo ci lamentiamo noi abbiamo tutto qui
possiamo scegliere tra te' vodka o gin
3 vodafone o tim
liberi però senza vie d'uscita
a me piace il rosso sangue
quindi mi serve una ferita
tutto quello che mi piace fare
la litigata con il più grosso
tornare a casa con l'okkio gonfio
tutto quello che mi piace fare
mi fa sentire un po' meno morto
e se mi fa male io me ne fotto

 

ANNI AMARI (feat. Pino Daniele)

Ieri mi hanno suonato alle 4 del mattino
fuori qualcuno urlava scendi sotto ti offro un tiro
e suona sul cellulare
è l'ennesimo attacchino
da sempre qualche infame dà il mio numero in giro
fa parte del gioco ci sono i pro e i contro
al mondo
niente è gratis dico pronto…Pago il conto
guardo lo specchio senza ribrezzo
con gli anni che ho ammetto adesso
posso dare un prezzo a quello che ho
pensavo bastasse il rock'n' roll
bastasse l'instabilità
e invece anch'io ho scadenze tasse e responsabilità
così la vita assomiglia a quella di mio papà
ora capisco ho un famiglia
se sto disco non va non mangerà
non sono quello che magari ti aspettavi tu
che mi hai giudicato dai 3 minuti che vedi in tv
a volte mi sento la cavia dei vostri tabù
ma non pensiate che sia quello che voglio io

voglio di più di gossip e mode
di quello che vedi sesso e banconote
voglio di più di un tormentone
di questi anni amari di groupies e droghe
sai che non striscerò per farmi valere
vivrò così cercando un senso anche per te

ieri mi sono alzato alle 4 del mattino
dopo i concerti dormo male chiudo gli occhi e li rivivo
e suona sul cellulare la mia band è ancora in giro
il concerto è stato uguale a me
tutto esaurito
sembra impossibile il mondo gira sul mio dito
ed è incredibile se penso a quanti mi prendono in giro
o se penso a quanti mi credono un mito
io ho capito senza lei io sarei solo col mio oro un fallito
e anch'io ho scadenze tasse e responsabilità
ma questa vita è facile confronto a quella di papà
e meno male perchè quel coraggio non l'avrei
dopo due anni andrei al lavoro col cannone e sparerei
non sono quello che magari ti aspettavi tu
uguale a 100 altri cantanti che vedi in tv
non voglio il posto da sciamano della trend tribù
o quello da il santone o dell'esempio di virtù io…

Rit.

E cerco un senso
perché quello che mi date è vecchio
non ci credo
questo mito di cui tutti parlate
sto allo specchio e non lo vedo
e sto sistema più mi ribello
più mi mette al centro
quindi mi taglio col coltello perche a voi piace
guardarmi dentro.

 

VENDESI IDOLO

A volte mi alzo ancora con in testa una lama, di rabbia e odio
para e dubbio, taglia vene a chi mi ama
è che non capisco, tutto sto fastidio
non so come si vive, quindi faccio un disco
stanno già dicendo, che svendo dissenso
ai ragazzini, per 4 euro

vendesi idolo
io non ho fatto parte mai di un circolo
in bicicletta fuori dall'enoteca
e poi sarei io quello ridicolo
vendesi idolo
e non ascolto quelli che falliscono
in bicicletta fuori dall'enoteca
mi comprerò una jeep e poi vi investirò

a volte esco ancora con in tasca la lama
per infilarla a chi mi parla di non svendere la strada
uno che sulla strada ci nasce
se esce, esce come ci riesce
non guarda in faccia a nessuno
chi non capisce
e perché è nato sazio
e non concepisce il digiuno

vendesi idolo
io non ho fatto parte mai di un circolo
in bicicletta fuori dall'enoteca
e poi sarei io quello ridicolo
vendesi idolo
e non ascolto quelli che falliscono
in bicicletta fuori dall'enoteca
mi comprerò una jeep e poi vi investirò

perché il giorno arriva sempre
dove ti cade la maschera e giudica la gente
senza ufficio stampa
fotoritocco o un tuo amico sul giornale
si saprà
che piangi con le tipe
per convincerle a scopare
a volte piglio su la penna
e metto giù la lama
sembra mi scopi sta città
usando la
metropolitana
e stringo mani sporche
mani sporche coi calli
i calli quelli che non hai
che dicono grazie per quello che fai
non smettere mai

vendesi idolo
io non ho fatto parte mai di un circolo
in bicicletta fuori dall'enoteca
e poi sarei io quello ridicolo
vendesi idolo
e non ascolto quelli che falliscono
in bicicletta fuori dall'enoteca
mi comprerò una jeep e poi vi investirò.